74° Open d’Italia: dove e quando si terrà?

Torna a Torino, dopo 4 anni di assenza, l’Open d’Italia di Golf giunto alla sua 74° edizione.

L’ultimo atto sui campi torinesi fu, infatti, nel 2012 e a trionfare in quell’anno fu il campione Gonzalo Fernandez Castano. Il Royal Park I Roveri aprirà le porte all’Open d’Italia e al pubblico delle grandi occasioni dal 12 al 15 ottobre 2017.

La manifestazione più prestigiosa del panorama internazionale si annuncia l’evento clou della stagione golfistica in corso, grazie anche al ricchissimo montepremi in palio: sette milioni di dollari, il doppio della somma in palio fino allo scorso anno. Si tratta di una cifra record per l’Open d’Italia (che si inserisce nell’ambito del “Progetto Ryder Cup 2022”), somma che rimarrà invariata fino al 2027. Il 74° Open d’Italia ha ottenuto però un altro grande risultato, diventando uno degli otto tornei che formeranno la prestigiosa Rolex Series.

Grande la soddisfazione del presidente del Circolo Royal Park I Roveri, Donna Allegra Agnelli, fautrice insieme a Franco Chimenti, presidente di Coni Servizi e della Federgolf, della candidatura di Torino a sede del torneo.

Immerso nel Parco Regionale della Mandria, il Royal Park I Roveri, rappresenta uno dei più migliori circuiti di golf italiani, composto da un percorso originale (disegnato dall’architetto Robert Trent Jones negli anni ’70) al quale si sono poi aggiunte ulteriori 18 buche, denominate “Pramerica Course”, disegnate dall’architetto Michael Hurdzan e dalla designer Dana Fry.

Sul green di Torino si sfideranno i più grandi campioni europei, pronti a dare battaglia al campione in carica, l’italiano, nonché torinese, Francesco Molinari.