75° Open d’Italia: vincitore e vinti del più importante torneo italiano

Si è concluso il 3 giugno 2018 il 75° Open d’Italia con la vittoria del danese Thorbjorn Olesen, che in un’appassionante lotta all’ultimo colpo ha battuto il torinese Francesco Molinari. Le nozze di Diamante del grande appuntamento golfistico italiano hanno regalato un grande spettacolo agli appassionati.

Olsen-Molinari, testa a testa d’altri tempi

Sul prato del Gardagolf, la lotta per il trionfo finale è stata una lotta a due tra Thorbjorn Olesen, che si è aggiudicato la vittoria finale chiudendo con un 262 (65 68 65 64, -22), un colpo in meno rispetto a Francesco Molinari, che ha chiuso la sua performance con un (263 – 66 66 66 65, -21).

Fatale per il golfista azzurro un errore alla buca diciassette, quando sembrava ormai vicinissimo a una vittoria che avrebbe sicuramente trascinato l’entusiasmo degli appassionati di golf italiani, nella lunga marcia d’avvicinamento alla Ryder Cup che sarà ospitata dal nostro paese.

Dopo la vittoria nel BMW PGA Championship, Francesco Molinari si è confermato comunque competitivo, restando in testa alla Race To Dubai, che vede al sesto posto Olsen che si è aggiudicato il premio per il primo classificato dell’Open d’Italia, di oltre un milione e seicentomila euro.

Protagonisti e qualche delusione

L’Open d’Italia ha regalato soddisfazioni importanti, per quanto concerne i talenti del golf italiano, anche a Lorenzo Gagli, che ha chiuso le sue diciotto buche in 269 colpi, piazzandosi al quattordicesimo posto, mentre non è riuscito a restare agganciato al treno dei primi Matteo Manassero, che ha chiuso al trentaseiesimo posto.

Terzo posto per Lee Slattery, l’inglese partiva tra i favoritissimi ma ha pagato un paio di errori chiave, mentre hanno deluso il suo connazionale Tommy Fleetwood e Alex Noren (Svezia), mai davvero in corsa per un posto tra i primi otto.

Da rimarcare anche il grande successo di pubblico, 34.000 spettatori hanno complessivamente affollato il Gardagolf nei giorni di gara, quattro giornate con il picco del sabato che ha fatto registrare quasi diecimila spettatori, per la soddisfazione del Presidente della Federazione Italiana Golf, Franco Chimenti.