Alcuni consigli su come pulire la vostra attrezzatura da golf

L’attrezzatura per giocare a golf va preservata con una costante pulizia perché possa durare più a lungo. A questo proposito ecco alcuni consigli su come pulire la vostra attrezzatura da golf!

Come pulire l’attrezzatura da golf?

In generale, per pulire la vostra attrezzatura da golf potete acquistare dei kit nei negozi specializzati oppure ricorrere al fai da te. In quest’ultimo caso, ad esempio per pulire le mazze e le sacche da golf, bisogna usare un panno in microfibra immerso nell’acqua con un po’ di sapone liquido neutro.

Inoltre, i bastoni vanno strofinati con una spazzola con setole morbide per rimuovere lo sporco difficile. Al riguardo per lo sporco ostinato è utile immergere le teste delle mazze in un secchio pieno d’acqua e successivamente risciacquate con dell’acqua o con un panno umido e asciugate con un asciugamano e con una pistola ad aria compressa.

È sempre opportuno portarsi dietro un panno umido per pulire il proprio bastone da terra, fango, sabbia, erba e foglie durante la partita.

Come pulire la pallina da golf?

Le palline da golf pulite rotolano meglio di quelle sporche, a tutto vantaggio della propria prestazione. In particolare, la pallina può essere pulita con uno spazzolino da denti inumidito con dell’acqua e qualche goccia di ammoniaca; altri preferiscono immergere le palline per qualche minuto in un secchio d’acqua tiepida a cui è stata aggiunta un po’ di candeggina o di bicarbonato di sodio.

Alcuni giocatori, invece, puliscono le palline con un panno inumidito con dell’acido cloridrico, diluito indossando dei guanti e degli occhiali protettivi. Successivamente le palline vanno risciacquate e asciugate con un panno asciutto.

È sempre utile pulire la pallina da golf sul campo, compreso il putting green e le zone dove la pallina sia sollevata secondo la Regola 16-1b, ed è opportuno farlo tra una buca e l’altra.