Bogey, Par, Birdie ed Eagle: scopriamo le origini dei termini del Golf

Qual è l’origine dei più comuni termini utilizzati nel golf? Ecco svelato il mistero!

I termini più utilizzati del Golf: ecco le origini

Bogey, Par, Birdie ed Eagle: sono i termini più utilizzati nel gioco del Golf, ma sapete qual è l’origine dei loro nomi?  Ecco un po’ di storia sui termini più famosi.

Bogey

Il termine Bogey ha un’origine folkloristica. Inizialmente, nel diciannovesimo secolo, il Bogey era il normale metodo di conteggio nel golf. Tuttavia, le cose cambiarono nel 1890 quando un Gentleman inglese decise di proporre il “Ground Score” il numero ideale di colpi per concludere una buca ed il Dr. Brown, un amatore di questo sport, adottò tale soluzione nel proprio club.

Durante una competizione effettuata nel club, un giocatore, sottolineando le brutte prestazioni di Brown gli disse: “Mio dio sei proprio un Bogey Man!”. Il Bogey Man nella tradizione folkloristica inglese è un diavolo ed il termine venne utilizzato per identificare un pessimo giocatore di golf. Da allora, Bogey venne adottato come comune termine per indicare un colpo sopra al Par.

Par

L’origine del termine risale al 1870. Un giornalista appassionato di golf, tale Mr. Doleman domandò ai campioni David Strath e James Anderson quale sarebbe stato il punteggio ideale con il quale si sarebbe dovuto completare il trofeo The Open.

I giocatori risposero con il numero 49 per dodici buche. Doleman definì quella cifra il “Par” del campo. Nel 1911 il termine venne riconosciuto anche a livello ufficiale negli Stati Uniti. Soltanto nel 1925 gli inglesi accettarono il termine.

Prima di questa data, “Par” era considerato un termine quasi offensivo dai britannici, che preferivano giocare con il sistema Bogey.

Birdie

Questo particolare termine deriva da un modo di dire. Infatti, nel 1911 il noto MacLean Magazine, per descrivere un colpo che era volato direttamente in buca affermò: “Bird straight down…” da allora con il termine Birdie ci si riferisce ad un fantastico colpo che riesce a far ottenere al golfista un colpo sotto il Par, un -1.

Eagle

Il termine Eagle è un’estensione del termine Birdie. Infatti, specialmente per gli americani, l’aquila è un animale potente che riesce a coprire enormi distanze mentre è in volo. Con questo termine dunque, gli appassionati statunitensi denominarono il colpo -2 sotto il Par. Nonostante ciò, il termine venne accettato soltanto nel 1919 in Gran Bretagna.