Consigli Golf: i segreti per scegliere la calzatura giusta

Quando si gioca a golf è indispensabile curare con la massima attenzione il proprio outfit, cercando di coniugare stile, eleganza e comfort tra i vari capi d’abbigliamento da indossare sul green.

Così come i pantaloni, i giubbetti, le polo, etc., anche le calzature ricoprono un’importanza fondamentale. Dotate di grande ergonomia, le scarpe da golf assicurano il massimo del comfort e della libertà di movimento necessaria per disputare al meglio un match di golf.

Segreti o regole principali da seguire? Esistono alcune discrepanze sull’argomento; fatto sta che ogni scarpa indossata per giocare sul tappeto, da quella classica a quella moderna, si adatta a un contesto ben preciso.

Le scarpe da golf, classiche o sportive

Al di là dello stile, che comunque bisogna salvaguardare ogni qual volta si disputa una partita di golf, occorre tenere in considerazione la differenza che esiste tra un tipo di calzatura classica e quella definita invece sportiva.

Innovative, di tendenza e realizzate per venire incontro a una serie di esigenze particolari, le scarpe da golf classiche e sportive sono sinonimo di comodità, anche se tra i due modelli esiste più di una differenza.

  • Le scarpe classiche sono molto leggere, traspiranti ed impermeabili all’acqua, assicurando al golfista la piena libertà di movimento in qualsiasi condizione climatica.
  • Le scarpe sportive, realizzate solitamente tramite l’impiego di materiali diversi, sono tendenzialmente più leggere rispetto a quelle classiche, alleviano possibili dolori da stress post-partita, pur non assicurando la massima stabilità sul bagnato.

La scelta della calzatura giusta

Contrariamente a quanto si possa pensare, non esistono devi veri e propri segreti per decretare che una calzatura da golf è migliore dell’altra.

Al di là di tutte le diverse scuole di pensiero, gli esperti consigliano di scegliere una scarpa che sappia adattarsi ad un contesto particolare; analizzando a fondo la differenza che intercorre tra i due principali modelli (classico e sportivo), si evita di acquistare un prodotto buono che comunque non sia grado di assurgere adeguatamente alla propria funzione.