Consigli Golf: i segreti per uno Swing perfetto!

Lo swing, ossia l’anima del golf, è uno dei movimenti più complessi e tecnici: si tratta di un gesto tecnico incredibilmente veloce, ma così profondo e delicato da far appassionare milioni di sportivi.

Analizziamo di seguito le quattro fasi di questo gesto.

Il caricamento (o backswing) e la discesa

Il caricamento è spesso preso sottogamba nello swing, ma è probabilmente il passaggio più importante, soprattutto per un principiante. Il backswing perfetto sostanzialmente non esiste, poiché ci sono troppe variabili da considerare, prime fra tutte le differenze fisiche, anche notevoli, fra un giocatore e l’altro. L’unica regola da tenere a mente sta nella sequenza dei movimenti: prima le spalle, poi le braccia, i polsi e infine il bastone.

La successiva fase dello swing è la discesa: si tratta di un momento delicato in cui però bisogna scaricare tutta la potenza che si possiede. È fondamentale l’inversione fra la salita e la discesa, cioè la transizione prima di imprimere la forza. I movimenti sono opposti rispetto al backswing, quindi bisogna prima muovere il bastone, i polsi e così via.

L’impatto e il Finale

L‘impatto è sicuramente il momento dello swing più sottoposto a regole precise: i fianchi devono essere diretti verso il bersaglio, le spalle devono ruotare sempre meno, il tappo del bastone deve puntare la tasca del golfista ed il tallone opposto al piede d’appoggio deve essere sollevato.

L’errore più comune è quello di imprimere il massimo della forza in questo momento, dando meno importanza all’ultimo step e rendendo lo swing poco dinamico e sinuoso.

Il finale è l’ultimo passaggio, e in questo particolare movimento il piede destro è ruotato e con la punta del piede tocca il green, i fianchi vedono il bersaglio e le spalle sono ruotate al massimo. L’equilibrio raggiunto nella postura finale è essenziale e va mantenuto anche se sentiamo di non aver eseguito un buon impatto, per completare saldamente il movimento.

Il finale rivela il risultato finale dello swing: se la posa finale è quella giusta significa che lo swing è stato perfetto!