Il Dress Code delle golfiste

Il mondo del golf femminile è in subbuglio da alcuni giorni per le nuove direttive emesse dalla Ladies Professional Golf Association in merito al dress code delle golfiste. Ma cos’è successo di preciso?

La Ladies Professional Golf Association impone un dress code “castigato”

Tutto è iniziato nei primi giorni di luglio, quando la Ladies Professional Golf Association ha inviato una email, che doveva rimanere riservata, contenente indicazioni per quanto riguarda il dress code delle golfiste, che nelle intenzioni del circuito agonistico femminile più importanti al mondo dovrebbe essere più “castigato” e “consono al mondo del golf“.

Nel testo dell’email si legge che il nuovo dress code prevede il divieto di scollature, spalle scoperte, leggings, gonne troppo corte e simili, oltre che jeans strappati. Nella missiva viene anche specificato che le golfiste che dovessero infrangere tali nuove regole andranno incontro ad una multa salata, che ad ogni trasgressione aumenterà.

La rivolta social e le reazioni della Ladies Professional Golf Association

Ovviamente questa presa di posizione in merito al dress code delle golfiste non poteva che suscitare reazioni da parte delle dirette interessate. Molte sono state le prese di posizioni, per la maggior parte tramite social, contro questa direttiva, che sembra voler stroncare sul nascere una “deriva voyeuristica del golf”.

Ovviamente la prima a dirsi contraria alle nuove regole di condotta è stata Paige Spiranac, che è senza dubbio colei che meglio di ogni altra rappresenta quella corrente di pensiero delle golfiste secondo cui sul campo da golf ci si può vestire come meglio si crede.

Pare tuttavia che la richiesta di un vademecum relativo al dress code sia arrivata dalle golfiste stesse, segno che in seno al movimento vi è una spaccatura abbastanza profonda in merito a tale argomento. Non resta che aspettare i prossimi tornei, dove si capirà se le sanzioni verranno effettivamente comminate e contemporaneamente si potrà verificare se vi saranno prese di posizione, in un senso o nell’altro, da parte delle dirette interessate, ovvero le ragazze e le donne che giocano a golf.