Golf stretching: ecco gli esercizi di riscaldamento

Lo stretching è importantissimo per gli sportivi. Si tratta di una serie di esercizi che hanno la funzione di riscaldare, mettere in movimento e richiamare sangue nei muscoli, prima di iniziare ad usarli per la pratica sportiva vera e propria.

Eseguire una buona sessione di stretching prima dell’allenamento o della partita a golf, minimizza il rischio di infortuni, strappi muscolari o dolori da acido lattico nei giorni seguenti. Quali sono gli esercizi migliori per lo stretching pre-golf?

Gli esercizi di riscaldamento per il golf

Prima di accingersi a prendere in mano mazza e palline ed iniziare l’allenamento o il percorso di golf, è consigliabile eseguire questi esercizi di stretching. Ogni posizione va tenuta per almeno 30-40 secondi, tirando i muscoli fino a sentirli lavorare:

– allungare entrambe le braccia sulla testa, con le mani incrociate, spingendo verso l’alto

– incrociare le braccia sopra la testa, toccando con le mani i gomiti opposti e flettere leggermente il busto, prima a destra poi a sinistra

– impugnare la mazza da golf, con entrambe le mani, e portarla dietro la nuca

– in piedi, parallelamente a una parete, flettere le braccia lateralmente per toccarla, con entrambi i palmi delle mani

– flettersi in avanti, tenendo le ginocchia più tese possibile, per toccare terra con i palmi delle mani

– accovacciarsi, senza toccare terra con i glutei, tenendo le piante dei piedi totalmente a contatto col suolo

– seduti: unire le piante dei piedi e portarle verso di sé, spingendo con le ginocchia verso il suolo, assumendo la classica posizione detta “farfalla”

– da seduti: portare un tallone contro la coscia e stendere l’altra gamba, allungandosi su di essa fino a toccare la caviglia. Ripetere poi con l’altra gamba

– in piedi: poggiare le mani intrecciate sulla fronte, flettere leggermente un ginocchio e spingere, col bacino, in avanti

– posizionarsi carponi, a quattro zampe, con i palmi delle mani a terra con le dita rivolte verso sé stessi e spingere il peso verso il bacino

Come eseguire il riscaldamento pre-golf

Durante tutti gli esercizi è importante tenere la posizione abbastanza a lungo. 30 secondi sono il tempo minimo, che permette ai muscoli di attivarsi ed iniziare a richiamare sangue, riscaldandosi.

Durante l’esecuzione dei movimenti bisogna evitare di molleggiare ma spingere in modo controllato, fermandosi quando si inizia a provare fastidio o dolore. È importante controllare la respirazione, che deve essere modulata, naturale e a pieni polmoni, per apportare il giusto carico di ossigeno ai muscoli.

Lo stretching andrebbe eseguito anche dopo l’allenamento, per permettere alle fibre muscolari di decontrarsi, rilassarsi ed ossigenarsi.