Il Colpo dal Bunker

Per chi è alle prime armi con il golf, uno dei colpi più difficili è quello per uscire dal bunker, altrimenti detto “explosion” o “splash shot“. Perché è un colpo così difficile per i principianti e quali sono i trucchi per eseguirlo al meglio? Scopriamoli insieme!

Come eseguire il colpo dal bunker

Prima di scoprire come va eseguito questo colpo, bisogna dire che per i principianti risulta uno dei colpi più complessi perché si tratta dell’unico colpo del golf in cui non bisogna andare ad impattare per via diretta la pallina.

In altri termini, il ferro dovrà venire a contatto con la sabbia, la quale dovrà quindi essere coadiuvante nello spostamento della pallina. Detto questo, cosa bisogna fare per effettuare questo colpo in modo ottimale?

La prima cosa a cui è necessario prestare attenzione è la posizione del corpo: le gambe devono essere ben ferme nella sabbia, il peso del corpo deve essere portato il più possibile in avanti e le mani devono essere ben salde sul ferro.

I trucchi ed i fattori per un ottimo colpo dal bunker

Un trucco per uscire dal bunker consiste nell’andare ad impattare la cosiddetta “fettina “di sabbia, solitamente poco meno di 5 cm al di sotto della pallina.

L’impatto deve avvenire con un solo movimento che deve essere il più naturale possibile. I fattori che bisogna tenere in considerazione quando si effettua questo colpo sono diversi: tra i tanti vanno ricordati la quantità di sabbia e le sue caratteristiche.

Infine, aspetto fondamentale, risulta essere quello psicologico: non bisogna mai avere fretta nell’effettuare il colpo, conviene prendersi tutto il tempo necessario.