Il Punch Shot

Il Punch Shot è un colpo particolare del golf che deve essere curato nei minimi dettagli al fine di migliorare la tecnica di base in questa disciplina.

Scopriamo insieme le caratteristiche principali di questo colpo e come si fa ad impararlo in tempi rapidi.

Che cos’è e a cosa serve il Punch Shot

Il Punch Shot corrisponde ad un colpo grazie al quale è possibile tenere la pallina abbastanza bassa senza che venga perso il suo controllo. L’obiettivo è quello di migliorare la gestione della direzione della sfera, nonostante si rischi di farle percorrere qualche metro in meno rispetto a quanto desiderato.

Il Punch Shot può costituire una valida scelta in una situazione di forte vento, con un volo di palla contenuto. I giocatori dalla muscolatura possente possono attuare tale colpo al fine di trovare la giusta regolarità con i ferri, con la prospettiva di ottenere risultati finali migliori rispetto a quelli raggiungibili col colpo intero.

Come imparare il Punch Shot

Chi ha intenzione di affinare il proprio Punch Shot deve mettere in pratica una serie di movimenti ben precisi. È importante limitare il raggio d’azione dei polsi allo scopo di mettere a segno un tiro più preciso tramite un movimento a tre quarti.

Quindi, un colpo del genere può essere ulteriormente migliorato accorciando l’impugnatura del bastone, o magari cercando l’arretramento della palla. Quando invece si ha la necessità di ridurre al minimo i danni derivanti dalla perdita di distanza, è consigliabile utilizzare un bastone dal loft inferiore.

Ad ogni modo, bisogna avere una certa forza nelle mani e nella schiena per rivolgere il dorso della mano sinistra verso il bersaglio e posizionare il bastone leggermente dietro rispetto alle mani nel momento dell’impatto definitivo.