Le 34 regole del golf: dalla 6 alla 11!

Il golf, sport di nicchia e assolutamente spettacolare, prevede numerose regole. Vediamo quali sono le regole del golf, dalla 6 alla 11.

Le regole dalla 6 alla 8

La regola numero 6 del golf, per esempio, prevede che un giocatore debba partire all’orario stabilito dal comitato. Se un giocatore impiega oltre 5 minuti dal punto di partenza alla buca successiva riceverà una buca di penalità. Inoltre, la regola numero 6 prevede che ogni giocatore possa essere assistito solo da un caddie.

La regola numero 7 prevede che il giocatore, prima di ogni giro di buche, possa fare pratica sul campo. Durante il giro non può essere fatto nessun colpo di prova.

Durante un match, secondo la regola numero 8, non si possono chiedere consigli a nessuno al di fuori del proprio caddie. Prima del tiro il giocatore può utilizzare dei segni per capire che tiro effettuare. Tali segni, prima che venga effettuato il colpo, vanno rimossi dal campo.

Le regole dalla 9 alla 11

La regola numero 9 dice che il numero dei colpi fatti da un giocatore comprende tutti i colpi di penalità comminatigli. Inoltre, prima e dopo ogni buca, l’avversario ha diritto di chiedere i colpi fatti fino a quel momento. Non possono essere fornite informazioni errate, pena la perdita della buca.

La regola 10 afferma che, in mancanza di un orario di partenza stabilito dal comitato, il primo tiro viene deciso tirando a sorte. Il giocatore che vince una buca ha diritto di partire per primo nella buca successiva. Se un giocatore sbaglia turno non incorre in penalità, ma il suo tiro è nullo e il gioco riprenderà con il tiro dell’avversario.

La regola numero 11 riguarda l’area di partenza, vale a dire lo spazio nel quale deve essere inserita la buca prima del primo tiro. La pallina può essere posizionata sull’erba, su della sabbia, su un tee, purché sia conforme. Viceversa il giocatore verrà squalificato.  Va ricordato che un giocatore può posizionarsi al di fuori dell’area di partenza per colpire la palla.