L’occhio dominante nel golf

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma ciascuno di noi ha un occhio “dominante”, ovvero un occhio che viene utilizzato maggiormente rispetto all’altro per svolgere qualsiasi attività, come ad esempio dover prendere la mira per lanciare qualcosa.

Ebbene, sapere qual è il proprio “occhio dominante” è molto importante quando si pratica uno sport come il golf.

Come capire qual è il proprio occhio dominante?

Prima di scoprire perché è importante sapere qual è il proprio occhio dominante nel gioco del golf, vale la pena capire come si fa a sapere quale sia; scoprirlo in realtà semplice, basterà prendere come riferimento un oggetto a pochi metri di distanza e subito dopo dare vita con le mani ad un foro di ridotte dimensioni attraverso cui guardare l’oggetto prescelto.

Fatto questo, è necessario chiudere prima un occhio e poi l’altro: ci si accorgerà che in una delle due situazioni l’oggetto non è più centrato. Ebbene, l’occhio dominante è quello attraverso cui tale situazione non si verifica.

Perché è importante sapere qual è il proprio occhio dominante

Una volta scoperto il proprio occhio dominante, cerchiamo di capire perché è così importante per il golf; basti pensare, per esempio, ad uno dei classici colpi, ovvero lo swing: è stato provato che chi batte col braccio destro ed ha l’occhi destro dominante rischia di incorrere in problemi maggiori nella preparazione di questo colpo. L’occhio destro dominate risulta inoltre portatore di difficoltà anche nel porre in essere una corretta rotazione delle spalle quando si parla del backswing

Questo significa che essere consci di quale sia il proprio occhio dominante consente, alla fine, di allenarsi meglio nei diversi colpi e situazioni del golf.

L'occhio dominante nel golf - Acaya Golf Club
L’occhio dominante nel golf

Forse non tutti ne sono a conoscenza, ma ciascuno di noi ha un occhio “dominante”, ovvero un occhio che viene utilizzato maggiormente rispetto all’altro per svolgere qualsiasi attività, come ad esempio dover prendere la mira per lanciare qualcosa.

Ebbene, sapere qual è il proprio “occhio dominante” è molto importante quando si pratica uno sport come il golf.

Come capire qual è il proprio occhio dominante?

Prima di scoprire perché è importante sapere qual è il proprio occhio dominante nel gioco del golf, vale la pena capire come si fa a sapere quale sia; scoprirlo in realtà semplice, basterà prendere come riferimento un oggetto a pochi metri di distanza e subito dopo dare vita con le mani ad un foro di ridotte dimensioni attraverso cui guardare l’oggetto prescelto.

Fatto questo, è necessario chiudere prima un occhio e poi l’altro: ci si accorgerà che in una delle due situazioni l’oggetto non è più centrato. Ebbene, l’occhio dominante è quello attraverso cui tale situazione non si verifica.

Perché è importante sapere qual è il proprio occhio dominante

Una volta scoperto il proprio occhio dominante, cerchiamo di capire perché è così importante per il golf; basti pensare, per esempio, ad uno dei classici colpi, ovvero lo swing: è stato provato che chi batte col braccio destro ed ha l’occhi destro dominante rischia di incorrere in problemi maggiori nella preparazione di questo colpo. L’occhio destro dominate risulta inoltre portatore di difficoltà anche nel porre in essere una corretta rotazione delle spalle quando si parla del backswing

Questo significa che essere consci di quale sia il proprio occhio dominante consente, alla fine, di allenarsi meglio nei diversi colpi e situazioni del golf.