Long, short, bunker o putting game? Scopri tutti i colpi del golf

Il golf è uno degli sport che necessitano di maggior precisione in assoluto. Quando si pensa ad un golfista lo si immagina particolarmente concentrato nel gioco, riflessivo e intento a studiare con attenzione la traiettoria del suo prossimo colpo.

Si tratta di attitudini che, non di raro, si riflettono anche nella vita quotidiana, contraddistinguendo coloro che praticano questo sport per pacatezza, mente strategica e precisione, con l’intento di mirare esattamente alla buca.

Il golf: uno sport di precisione e allenamento

Sicuramente per poter migliorare le proprie prestazioni all’interno del campo da golf, è necessario poter fare molta pratica e riuscire a mettere in atto una serie di accorgimenti atti a migliorare la propria efficacia d’azione. Per potersi esercitare, adeguatamente, nei vari tipi di tiri, una prerogativa indispensabile è quella di poter disporre di un’area di gioco adeguata che permetta determinati tipi di lanci.

Tutti i colpi del golf

Per quanto concerne la tipologia di tiri e colpi, il golf è uno sporto sicuramente molto variegato e ricco. Per poterli apprendere tutti adeguatamente è importante avere a disposizione degli spazi consoni.

A tal proposito il long, o tiro lungo, necessita di un campo sufficientemente spazioso che permetta di individuare la buca ad una distanza sufficientemente adeguata. Tra i tiri lunghi più noti va sicuramente citato il drive, noto per essere il tiro di partenza del gioco e che può far perdere attenzione e precisione ai giocatori meno esperti. L’accorgimento è quello di tenere la faccia del bastone dritta all’impatto con la pallina.

Al contempo, il gioco corto nel golf è un elemento fondamentale per poter mettere correttamente a segno le buche e necessita di particolare precisione, fermezza, ma al contempo di una buona dose di destrezza.

In questa categoria di gioco rientrano almeno due tipi di colpi: chipping e pitching.

  • Il chipping è un colpo essenziale sia per i principianti che per i giocatori più esperti. Tale tipo di colpo è preferibile quando si deve far rotolare la palla.
  • Il pitching, il classico approccio della parabola alta, viene utilizzato in particolare quando la pallina deve superare un ostacolo presente nel green: può trattarsi di un ruscello, di una depressione d’erba o di un bunker.

A riguardo del bunker, questo termine viene utilizzato nel golf per identificare un’area scomoda, o comunque di impedimento al corretto svolgimento del gioco. Nello specifico si tratta di un banco di sabbia, solitamente di dimensioni contenute, che rappresentano un ostacolo nel manto del campo.