I miti da sfatare sul gioco del golf

Intorno al gioco del Golf, gravitano una serie di credenze e falsi miti che inducono a non prendere in considerazione l’idea di iniziare a giocare.

Esistono una serie di errate concezioni su questo sport, come per esempio il fatto che venga considerato come uno sport costoso, oppure uno sport da “snob”, oppure ancora che il golf sia uno sport ad esclusivo appannaggio del sesso maschile. Niente di più falso! Ma andiamo per ordine.

Il Golf è uno sport per ricchi

Saremo dei falsi se vi dicessimo che le attrezzature sono tutte economiche: come in tutti gli sport, anche nel golf esistono attrezzature costose e attrezzature invece più economiche, la stessa cosa vale per i campi da golf, infatti esistono campi da golf che sono “alla portata di tutti”, con tanti percorsi che hanno caratteristiche simili ai più prestigiosi campi da golf.

Le attrezzature sono costose

Come detto in precedenza, le attrezzature da golf sono per tutte le tasche! Tra l’altro, alcuni campi da golf, danno la possibilità di noleggiarle e questo comporta una serie di vantaggi, per esempio, in questo modo si ha la possibilità di provare varie tipologie di bastoni.

Uno sport da Snob

È una credenza che si è sviluppata dal fatto che, in epoca Vittoriana, i giocatori da golf indossavano giacca e cravatta sul campo…usanza ormai superata!

Per giocare a Golf si impiega troppo tempo

Altra diceria riguarda il tempo che si impiega per completare il percorso. Completare le 18 buche richiede in media 4-5 ore ti tempo, se non si è in gara.

Ovviamente non c’è nessuna regola che imponga di finire tassativamente tutto il percorso, molti infatti si limitano ad arrivare alla nona buca.

Uno sport solo maschile

Il golf è uno sport maschile…non è affatto vero! Infatti sempre più donne si stanno avvicinando a questo sport, tenendo conto del fatto che, il sistema di Handicap permette a tutti di gareggiare avendo la stessa possibilità di vittoria, in caso di tornei.