Quali sono i golfisti italiani più forti di sempre?

Il panorama del golf italiano non manca di buone individualità, sebbene buona parte di questi, una volta giunti al mondo del professionismo stentino ad affermarsi ai livelli più alti.

Negli ultimi anni, tuttavia, le cose sono leggermente cambiate ed alcuni golfisti nostrani stanno man mano riuscendo a portare a casa risultati sempre più incoraggianti. La nuova generazione di golfisti ha avuto il merito, inoltre, di rilanciare l’attenzione dei media e degli appassionati su questo sport, che a partire dal 2016 è tornato ad essere anche disciplina olimpica, dopo un’assenza che durava fin dal 1904. Ma diamo uno sguardo ai profili dei golfisti italiani più forti di sempre.

I grandi del Golf Italiano

Il primo grande golfista italiano fu Ugo Grappasonni, nato nel 1922 a Roma ed emerso a cavallo fra gli anni ’40 e ’50. Tra il 1948 ed il 1954, in particolare, riuscì ad aggiudicarsi numerosi Open europei, tra cui l’Italian Open, vinto per ben due volte.

Un altro grande giocatore, più giovane rispetto al decano Grappasonni, fu Baldovino Dassù, nato nel 1952 e vincitore dell’Italian Open e del British Masters del 1976. Alla medesima generazione di Dassù appartiene Costantino Rocca, classe 1956 e capace di affermarsi ad altissimi livelli ad oltre 40 anni d’età. Fu, infatti, tra il 1993 ed il 1999 che Rocca conquistò i suoi più importanti traguardi, tra cui l’Open di Lione, l’Open di Francia, il West of Ireland Golf Classic ed il Canon European Master. Ma l’attuale presidente della PGA Italiana viene ricordato dagli amanti di questo sport soprattutto per la meravigliosa buca del 1995, che permise al team europeo di aggiudicarsi la Ryder Cup.

Molto più giovane è Francesco Molinari, fratello dell’altrettanto bravo Edoardo. Francesco ha saputo aggiudicarsi tre tornei dell’European Tour, tra cui l’Italian Open del 2006. Classe 1993, Matteo Manassero sta conquistando tutti con una carriera assolutamente travolgente. A 16 anni è diventato il più giovane vincitore di sempre del British Amateur Championship e l’anno dopo il più giovane ad aver mai vinto un torneo dell’European Tour, aggiudicandosi il Castelló Masters.