Romy Meekers e Sean Crocker firmano la vittoria agli Internazionali d’Italia di Golf

Vittoria di Romy Meekers e Sean Crocker agli Internazionali d’Italia. Terzo posto nel torneo femminile alle italiane Fanali e Bagnoli. Azzurro il successo al Nations Trophy femminile.

Conclusi i Campionati Internazionali d’Italia femminile e maschile disputati dal 16 al 19 marzo sulla distanza di 72 buche sui percorsi dell’Acaya Golf Club a Vernole (Le) e al Donnafugata GR & Spa di Ragusa. Il titolo maschile è andato allo statunitense Sean Crocker, mentre il campionato femminile ha visto la vittoria dell’olandese Romy Meekers (291 – 75 73 72 71, +3) che è ha superato la connazionale Bontan (291 – 72 74 73 72) in fase di spareggio con un birdie alla prima buca.

I risultati del Campionato Femminile

Risultato davvero soddisfacente per le nostre connazionali Fanali e Bagnoli, che nel campionato femminile hanno conquistato il 3° posto (294, +6) con la tedesca Sattelkau e la danese Fredgaard. Buone anche le prestazioni della Paltrinieri, in 7° posizione con 295 (+7) e quella della Nobilio (296, +8), arrivata 9°. 11° posto per la Don (297, +9), 13° per Angelica Moresco (298, +10), 17° per Benedetta Moresco (300, +12) e 18° per la Torre (301, +13). Si posiziona al 24° post, invece, la svizzera Rossel (305, +17) che difendeva il titolo.

Azzurre protagoniste nel Nations Trophy femminile, al quale hanno partecipato 103 atleti provenienti da 11 Paesi diversi. Qui il titolo è andato al team di Italia 1 formato da Nobilio, Paltrinieri e Bagnoli con 435 colpi (146 146 143, + 3). 2° posto a Olanda 2 (439, +7), mentre al 3° le azzurre di Italia 2 (Moresco, Don e Fanali) con 444 (+12). Il 4° posto a Svizzera 1 (445, + 13) e il 5° a Germania 2 (448, + 16).

I risultati del Campionato Maschile

Nel torneo maschile, il titolo è andato a Sean Crocker (277 – 68 69 70 70, -7), che ha progressivamente aumentato il suo vantaggio sulla rivelazione della gara, il marocchino Ayoub (282, -2), e sull’austriaco Maukner (283, -1). 4° con 284 (par) il finlandese Valimaki, mentre il campione uscente francese Veyret (285, +1) si è piazzato 5°. Buona la prestazione dell’italiano Schaiavella, 11° con 288 (77 72 66 73, +4). A seguire Manzoni al 14° posto con 289 (+5), Romano, al 16° con 290 (+6), Cianchetti e Matsui, al 17° con 281 (+7), De Prosperis, al 20° con 293 (+9) e Campigli e Alibrandi al 22° con 294 (+10).

Il Nations Trophy

Per il Nations Trophy, al quale hanno partecipato 133 atleti in rappresentanza di 17 Paesi diversi, la vittoria è andata a Francia 1 (422, -4), seguita da Marocco (431, +5), Austria e Spagna (432, +6), mentre le squadre azzurre si sono aggiudicate il 5° posto con il team formato da Campigli, Manzoni e Romano (433 , +7) e il 6° posto con Geerts, Cinaghetti e Fortini (436, +10).