Ryder Cup a Roma nel 2022: scopriamo qualcosa in più sulla più importante manifestazione di Golf

Roma ha vinto la battaglia contro le altre città che si contendevano il titolo e così nel 2022 sarà la sede ufficiale della Ryder Cup, la più importante manifestazione nell’ambito del golf a livello mondiale.

Ma come si svolgerà questa competizione e in che cosa consiste esattamente? Scopriamolo insieme.

Che cos’è la Ryder Cup

La Ryder Cup è una delle manifestazioni più importanti al mondo nell’ambito della disciplina sportiva del golf. Ha visto la sua prima edizione nel 1927 negli Stati Uniti e prende il nome da Samuel Ryder, un uomo d’affari inglese che fece dono della coppa in quella prima edizione.

La particolarità di questa competizione sportiva è che non ci sono premi in denaro in palio. L’unico premio a disposizione è la coppa, oltre all’onore della vittoria. A contendersi la vittoria due squadre, una composta dagli Stati Uniti e una dal Vecchio Continente che solo in questa competizione sportiva viene considerata come un’unica squadra.

La durata del torneo è di sei giorni (tre di pratica e tre di gara) durante i quali i migliori 12 golfisti statunitensi e i migliori 12 europei si contendono la vittoria finale.

Proprio per la presenza contemporanea dei più forti giocatori al mondo, la Ryder Cup è considerato uno dei trofei più prestigiosi fra quelli mai giocati al mondo. Un appuntamento davvero imperdibile per gli oltre 65milioni di appassionati del golf sparsi in ogni continente.

I luoghi e il valore della Ryder Cup

La Ryder Cup si giocherà nel 2022 a Roma e più precisamente all’interno del prestigioso Marco Simone Golf & Country Club che si trova a Guidonia.

Si tratta quasi di un evento eccezionale perché dalla sua prima edizione solo per tre volte la competizione è uscita al di fuori dei confini inglesi, con la prima edizione negli Stati Uniti, l’edizione del 1997 in Spagna e l’edizione del 2018 in Francia.

Si tratta di una competizione che vedrà in campo oltre alle stelle del golf anche un notevole impegno economico. Infatti, già il Governo Italiano avevo stanziato 60 milioni di euro per l’organizzazione dell’evento ai quali si aggiungono i 41milioni che verranno investiti da Infront, la società che gestisce la manifestazione.