Tornei Major di golf maschile: scopriamo i 4 più importanti

Per tutti gli appassionati di golf sono sostanzialmente quattro le date da cerchiare in rosso sul calendario: oltre alle competizioni a squadre (quali la Ryder Cup), gli appuntamenti più prestigiosi del circuito professionistico maschile sono i Tornei Major, organizzati dal PGA Tour. The Masters, U.S. Open, The Open Championship e il PGA Championship costituiscono infatti le principali tappe della stagione di golf.

Il Calendario dei “Majors”

Conosciuti anche come “Majors“, i quattro tornei si svolgono tra USA e Regno Unito e sono concentrati nell’arco di cinque mesi, tra aprile ed agosto, seguendo un calendario convenzionale. I primi due appuntamenti si tengono negli States: si comincia ad Augusta (Georgia) con The Masters, la competizione più giovane tra i “Majors” (è nata nel 1934), ma anche una delle più seguite; si disputa nel weekend della seconda domenica di aprile ed è l’unico torneo che, sin dalla prima edizione, ha luogo nella stessa sede, il “National Golf Club“. Gli U.S. Open sono la tappa successiva: inaugurati nel 1895, si tengono ogni anno in una diversa città durante il weekend della terza domenica di giugno.

 

Tra Regno Unito e States

Il terzo weekend di luglio i campioni di golf fanno tappa nel Regno Unito col The Open Championship (o “British Open“), il più antico torneo al mondo: sin dall’edizione inaugurale del 1860 è organizzato dal “The Royal and Ancient Golf Club of St. Andrews” su campi da golf “links” in Scozia o Inghilterra. L’ultimo Torneo Major si tiene ad agosto, ancora negli USA: il PGA Championship è in programma nel quarto weekend successivo al “British Open” ed è gestito dal 1916 dalla “Professional Golfers’ Association of America”, mentre la sede cambia ogni anno.

 

“The Grand Slam”

A proposito dei Tornei Major è interessante notare come nessun golfista abbia mai realizzato il cosiddetto “The Grand Slam“, conquistando i quattro titoli nella stessa stagione: Bobby Jones vi era riuscito nel 1930, ma in epoca “pre-Masters” (giocando inoltre il torneo “Amateur” inglese e americano, ma non il PGA Championship). Dopo il 1934 sono invece in cinque ad aver realizzato il “Career Grand Slam”, trionfando almeno una volta in carriera in tutti i “Majors”: si tratta degli statunitensi Jack Nicklaus, Ben Hogan, Gene Sarazen e Tiger Woods, oltre che del sudafricano Gary Player.